Articoli

News

Recruiting 2018/2019

Scarica il regolamento ufficiale 2019 premendo qui (versione aggiornata 2.0).

Le sezioni da studiare, con relative sottosezioni sono:

  • GR – General Regulations
    • da GR.1 a GR.7
  • AD – Administrative Regulations
    • da AD.1 a AD.7 (esclusi AD.5.2 ed AD.5.3)
  • DR – Document Requirements
    • da DR.1 a DR.3
  • T – Technical Requirements
    • T.1 General Design
  • IN – Technical Inspection
    • da IN.1 a IN.15 (esclusi IN.4 ed IN.11)
  • S – Static Events
    • da S.1 a S.4
  • D – Dynamic Events
    • da D.1 a D.13

Il giorno 24/10/2018 verrà svolto un test scritto per verificare la preparazione dei candidati presso il Dipartimento di Ingegneria.

Successivamente, ogni partecipante sarà contattato via email per l’esito del risultato.

Eventi

Partecipazione al 1° Trofeo Mangialardi

Il Racing Team è onorato di partecipare all’evento Trofeo Luigi Mangialardi per la memoria del docente di alto profilo recentemente scomparso che si terrà presso l’Autodromo di Binetto in provincia di Bari

In tale occasione il team avrà modo di far conoscere il mondo della Formula SAE con le relative dinamiche, insieme ad altri team italiani di Formula SAE Student quali

L’evento, alla 1ªedizione, si svolgerà sabato 22 settembre 2018.

Sarà possibile seguire tale evento sulla pagina ufficiale dell’evento oltre che sui canali social del team.

Fonte ed articolo completo su: ilikepuglia.it

News

FCA – Abarth: in pista con la Formula SAE

Si è conclusa la 14a edizione della Formula SAE Italy, la competizione tra studenti di ingegneria che – suddivisi in 84 team provenienti da 26 Paesi del mondo, con 14 squadre italiane di 13 atenei – si sono impegnati a progettare, costruire e mettere in pista la propria vettura da competizione.

170710_IC_Formula-SAE_01-2

Sul circuito Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari le vetture sono state valutate in una impegnativa “cinque giorni” da un competente pool di giudici, attraverso diverse prove basate su design, efficienza ingegneristica e sostenibilità dei costi: tutti hanno dovuto presentare il piano aziendale e del design della vettura con l’analisi dei costi e solo chi ha passato le verifiche tecniche ha potuto affrontare le prove in pista: accelerazione, skid-pad e autocross fino a alla prova forse più affascinante, l’endurance.

Hanno partecipato main sponsor come Dallara, Fiat Chrysler Automobiles, con il marchio Abarth, a conferma della  volontà aziendale di stringere ulteriormente il legame con il mondo accademico che caratterizza da sempre le scelte di FCA.

Raccolti oltre 300 curriculum vitae

A conferma di ciò, durante la manifestazione i circa 2.600 giovani talenti di domani, che desiderano entrare da protagonisti nel mondo del lavoro, hanno potuto stabilire un contatto con Fiat Chrysler Automobiles: infatti, sono stati raccolti circa 300 curriculum vitae “digitali” ed e’ stato riscontrato molto entusiasmo in chi si avvicina al mondo del lavoro. Inoltre, FCA ha contribuito al successo della manifestazione grazie al contributo professionale di circa 40 tra giudici e verificatori che – nelle prove teoriche e pratiche – hanno valutato e fornito supporto a tutti i team.

Fonte ed articolo completo: Today.it

News

Umbria Jazz, l’Università è in “vetrina”: una super car…

Anche l’eccellenza dell’Università degli studi di Perugia in “vetrina” per Umbria Jazz. In occasione del Festival che prenderà il via venerdì 13 luglio, tra i vari stand espositivi a Piazza Italia saranno presenti i ragazzi del UniPG Racing Team di ingegneria con la proposta più creativa e tecnologica di questi tempi.

E’ la RB 18, ovvero la macchina da competizione monoposto il cui modello e la cui sperimentazione è nata in America alla fine del secolo scorso ed il progetto viene portato avanti dalle università del mondo più prestigiose.

Il Dipartimento di ingegneria dell’Università di Perugia è particolarmente orgoglioso di condividere questo percorso di ricerca in rete con Università di altri paesi. Fanno parte dello staff giovani studenti di ingegneria, ma anche di farmacia, giurisprudenza ed economia.

Il team si articola in vari reparti: Aerodinamica, Business, Elettronica, Grafic & Social, Risorse umane, Piloti, Motore e Telaio, ognuno dei quali si occupa di preparare, approfondire e presentare aspetti specifici per scendere in pista con una forma sempre più sicura, veloce ma secondo standard di regolamenti stabiliti e condivisi.

La macchina interamente pensata, progettata e realizzata da studenti universitari porta prestigio all’Università ed al team completo che è attualmente composto da circa 50 membri. Quest’anno la macchina andrà a correre a Barcellona. La gara è prevista per fine agosto. Un corposo gruppo di sponsor sostiene l’iniziativa che sarà facilmente individuabile a Piazza Italia sotto la grande sigla rossa UNIPG.

 

Fonte: PerugiaToday.it

News

Formula SAE 2018: calendario e università italiane

La Formula SAE torna sul circuito di Varano dé Melegari, per l’appuntamento italiano del Campionato che vede competere le Università di tutto il mondo.

Formula SAE 2018: all’interno delle Università Italiane, nei dipartimenti di Ingegneria Meccanica con la collaborazione anche di altri studenti di altre facoltà vengono realizzate vetture monoposto con le quali gli studenti si confrontano in pista.
Ogni Team è composto da studenti che progettano e costruiscono una monoposto con la quale scendere in pista secondo un calendario ufficiale che riportiamo in fondo. La Formula SAE fa tappa in vari continenti, gettando le basi per la carriera degli ingegneri del futuro: in Italia la tappa è prevista sul circuito di Varano dei Melegari (Parma) dal 11 al 15 luglio 2018….  —> Continua a leggere <—-

Fonte: Newsauto.it

News

Studenti Università elaborazione monoposto competizione Formula SAE

La Formula SAE è una competizione tra università di tutto il mondo, con team di studenti che progettano e costruiscono una monoposto con la quale scendere in pista. Novità Formula Sae 2018

Tra gli eventi racing la Formula SAE riserva un fascino tutto particolare. Si tratta di è una competizione tra università di tutto il mondo, con team di studenti che progettano e costruiscono una monoposto con la quale scendere in pista. Il test in pista di Elaborare ha riguardato la UC22, una monoposto tutta pepe completamente ideata e assemblata da un’affiatata squadra di studenti dell’Università Federico II di Napoli. La Formula SAE è dunque una gara di intelligenza progettuale e talento operativo di stampo ingegneristico, perché tutto nasce con il progetto di un’auto più performante possibile, e sta acquisendo fama e importanza sempre crescenti, con tappe in vari continenti, con sponsor e centinaia di migliaia di Euro che gettano le basi per la carriera degli ingegneri del futuro. Gli stessi brand automobilistici, infatti, hanno cominciato ad affacciarsi a questo mondo, favorendone un maggior sviluppo per poi raccogliere i frutti con un massiccio scouting: la tappa italiana del Campionato è organizzata in associazione con FCA e Dallara, quest’ultima di casa a Varano de’ Melegari dove si svolge fisicamente l’evento.

Come nasce una monoposto della Formula SAE

Ogni team che partecipa alla Formula SAE deve sottostare ad un regolamento che da un lato offre spunti per realizzare l’auto, mentre dall’altro impone dei vincoli da rispettare, sia per il progetto di una vetttura “combustion” sia per quello di una “electric”; le due categorie finora possibili, alle quali si è aggiunta recentemente quella delle “auto a guida autonoma”. Il passo della vettura, ad esempio, ha un valore massimo e uno minimo consentiti, così come l’aspirazione deve avere un diametro massimo di 20 mm all’ingresso dell’airbox, con il corpo farfallato obbligatoriamente posto a monte di quest’ultimo.

Come si svolgono le gare Formula SAE

A differenza di quanto siamo abituati a vedere nelle gare di Formula 1, con le vetture schierate in pista contemporaneamente, gli eventi della Formula SAE dono divisi in due parti: una statica e una dinamica. La statica comprende la Business Presentation, il Design Event e il Cost Event.
Finalmente in pista – Sono quattro le prove da superare nel senso più completo del termine: Acceleration, Skid Pad, Autocross ed Endurance.

Date stagione 2018 Eventi ufficiali SAE e tassa di iscrizione

Formula SAE Michigan, USA: 9-12 Maggio 2018, 2.250$
Formula SAE Lincoln, USA: 20-23 Giugno 2018, 2.250$
Formula SAE Electric Nebraska, USA: 20-23 Giugno 2018, 2.250$
Formula SAE Australasia, Australia: 6-9 Dicembre 2018, 4.100€ (circa)
Formula SAE Brazil, Brazil: 29 Novembre-3 Dicembre 2018, 3.400$ (circa)
Formula SAE Italy: 11-15 Luglio 2018, 1.580€
Formula Student United Kingdom: 11-15 Luglio 2018, 2.500€ (circa)
Formula Student Austria: 29 Luglio-2 Agosto 2018, 1.200€ (circa)
Formula Student Germany: 6-12 Agosto 2018, 1.000€
Formula Student Japan: 4-8 Settembre 2018, 850€ (circa)

Elenco Team Università partecipanti alla Formula SAE 2018

UniPG Racing Team – Università di Perugia
Squadra Corse – Politecnico di Torino
Fast Charge – Università di Roma “La Sapienza” (team elettrico)
Firenze Race Team – Università di Firenze
Unical Reparto Corse – Università della Calabria
Race UP Team – Università di Padova
Dynamis PRC – Politecnico di Milano
UniPR Racing Team – Università di Parma
Salento Racing Team – Università del Salento
E-Team Squadra Corse – Università di Pisa
UniBo Motorsport – Università di Bologna
Scuderia Tor Vergata – Università di Roma “Tor Vergata”
Polimarche Racing Team – Università Politecnica delle Marche
UniBS Motorsport – Università degli Studi di Brescia
More Modena Racing – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Poliba Corse – Politecnico di Bari
Sapienza Corse – Università di Roma “La Sapienza” (Team Combustion)
E-agle Trento Racing Team – Università degli Studi di Trento

L’articolo completo sulla Formula SAE e tutte le università italiane che vi partecipano è su Elaborare 237 in edicola nel mese di aprile 2018.

Fonte ed articolo completo su: Elaborare.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Prendi visione delle policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi